Pinibook

Menu

Botte da orbi a Roma, Maria Rossi aggredita da sette nani

 FAI QUESTO SCHERZO



Roma – “Biancaneve era una sciacquetta”. Si sa, ai nani puoi toccare tutto tranne Biancaneve. Sarebbe stato questo insulto scagliato da Maria Rossi a innescare la furiosa reazione dei Sette Nani che con un’azione perfettamente organizzata si sono avventati contro la malcapitata, quindi l’hanno atterrata, aggrappandosi con forza alle gambe di lei, e, infine, l’hanno riempita di botte. Questo lo spiacevole misfatto accaduto in piena notte nel centro di Roma. I vecchi dissapori fra Rossi e i Nani hanno subito fatto pensare a un regolamento di conti.

“I nani sono brutti e cattivi” ripeteva Maria sin da quando un nano da giardino abusò di lei. La sua diventò presto un’ossessione ai limiti della patologia. Nottetempo perpetrò un massacro di nani da giardino tale che la città al suo risveglio era diventata un cimitero a cielo aperto per i guardiani delle abitazioni. La voce si sparse immediatamente e arrivò alle orecchie di Dotto, l’intellettuale dei Sette Nani che dopo la sbornia della celebrità finì per lavorare in un call center.

Dotto concepì quindi il progetto di riunire i membri del gruppo per vendicare i nani da giardino.
“Dopo i Take That e le Spice Girls tocca a noi” disse a Eolo, Mammolo, Pisolo, Cucciolo, Gongolo e Brontolo, quest’ultimo recuperato in extremis dalla comunità di recupero per tossicodipendenti di Don Mazzi. Le loro strade infatti si erano presto divise sull’onda del successo e della gloria: amicizie sbagliate, donne di malaffare e giri di droga avevano sfasciato l’unione che era persistita fino al film di Walt Disney.

Gli acondroplasici – cantando: “Andiam, andiam, andiamolo a menar” – si diressero verso un noto pub del centro di Roma, dove individuarono Maria Rossi che fu assalita dalla loro furia omicida. I Sette Nani ci consegnano questo ultimo insegnamento: uniti si può abbattere qualsiasi ostacolo, anche una vita umana.



 CONDIVIDI

Il contenuto di questa pagina è una falsa-notizia. Le immagini sono state tratte da internet e non fanno alcun riferimento all'articolo in oggetto. Il protagonista dell’articolo è vittima di uno scherzo. Se sei la persona interessata e vuoi rimuovere la pagina faccelo sapere tramite l'apposito form di segnalazione. In alternativa, ti preghiamo di attendere 7 giorni affinchè questa pagina venga automaticamente eliminata dai nostri sistemi. Buon scherzo, Pinibook.

 Fai questo scherzo ad un amico 



oppure compila il modulo sottostante






  Ho letto l'informativa sulla Privacy e accetto il trattamento dei dati personali

Fai questo scherzo ad un amico  

COMMENTA

Il sito PINIBOOK.COM raccoglie una serie di articoli personalizzabili ideati ad hoc per intrattenere l’utente. L’intento è quello di creare “scherzi” personalizzati da condividere sui maggiori social networks. Il sito non dispone di una testata giornalistica a tutti gli effetti ed ha unica ed esclusiva finalità di intrattenimento. Sul sito sono presenti annunci pubblicitari, anche se posizionati in modalità poco invasiva per l’user experience. Il contenuto dei test può fare riferimento a fatti e/o persone in modo totalmente casuale e, talvolta le vicende descritte sono verosimili. Il sito non presenta contenuti per adulti, è infatti pensato per ogni targhet di utenza. I contenuti degli articoli possono affrontare salute e benessere, integratori e supplementi alimentari, accessori per palestra e fitness, strategie dietetiche e dimagranti, accessori per la casa ed il giardinaggio, consigli per acquisti online, buoni sconto nei migliori e-commerce, strategie di trading online sicure sulle migliori piattaforme, nozioni bancarie base in campo finanziario per investire denaro nel modo ottimale, iscrizioni a forex per grandi guadagni con conoscenza approfondita delle opzioni binarie e del trading. Vi auguriamo una buona permanenza sul nostro sito. Per informazioni e segnalazioni potete contattarci senza alcun problema alla e-mail seguente: info@wzeta.it Grazie!